Ultime uscite
Cover

SEGNI DI VITA

Peter Paul Wiplinger

Ogni strada a Roma è per me un’esperienza. Mi regala impressioni ed eventi; mi mette continuamente a confronto con il nuovo. Tutto ciò mi porta a riflettere, mi apre gli occhi, mi rende vigile. Momenti apparentemente insignificanti o fugaci diventano un’esperienza chiave, mi inducono a indagare quanto ho visto, osservato e vissuto, la sua vera essenza e il suo significato...

Cover

INCERTE LATITUDINI

Massimo Giannotta

Dentro un cupo scenario di guerra, dove ogni scelleratezza trova sempre una giustificazione di comodo, la vicenda umana del pittore Prospero si intreccia in maniera inquietante con quella di Tommaso Campanella, che riemerge dalle oscurità e dalle atrocità della Controriforma, risituandosi, come una cartina di tornasole, in un altro tempo non meno ipocrita e spietato.
In latitudini incerte viene toccato il problema complessivo del rapporto con l'Islam...

Cover

QUESTE VOCI QUESTE STANZE

Elio Pecora

“La scrittura, quando la si sceglie e la si pensa come il proprio destino, è ciò che raccoglie tutto di noi, e non soltanto lo raccoglie ma lo ferma, ne fa un emblema e una leggenda, lo conclude. La scrittura diventa un’altra casa, fatta di parole”. L’infanzia in un piccolo paese campano e la luce di un’isola greca. Le case abitate, le finestre, le voci. Un’adolescenza napoletana che diventa un’inquieta educazione sentimentale ...

Cover

MORSURE

Mario Lunetta

Tra verso e verso, tra comparto e comparto si insinuano parvenze di un antico paragone, d'un dialogo-confronto tra poeta e artista, tra linguaggi distinti e coinvolti. Il connubio tra le due arti prefigura una fusione, uno scambio di segni, una trasmutazione ideale che, nella circoscritta galleria di Lunetta si intona ad un'unica forma, il sonetto. Le relazioni misteriosamente equivoche tra figura e concetto travasano nel sonetto nuove geometrie e nuove corrispondenze interne...

Cover

TUTTI I POTERI

Edoardo Cacciatore

Il poemetto di Cacciatore rinasce in Italia negli anni fra “Officina” e “Il Verri”, fra Pasolini e Pagliarani, in un clima specificatamente moderno, quando lo sperimentalismo era nell’aria e soprattutto quel bisogno di guardarsi in faccia dopo il terremoto del “miracolo economico”. La forza del moderno, la critica a quella capacità di dotarsi di tutti i poteri conferiti dalla trasformazione, a quel sogno d’onnipotenza unito a un senso di malattia, si è smarrita nei meandri del postmoderno...

Cover

IL COLORE DEL SUO PARLARE

Lola Lemire Tostevin

In questo suo primo libro (1982) Lola Lemire Tostevin presenta l’avventura del passaggio dalla lingua materna, il francese, alla lingua d’adozione, l’inglese, un passaggio che, dapprima esperito come perdita, approda poi all’accoglimento di entrambe le lingue come parte di sé e dell’identità canadese – e la loro contaminazione come dato positivo e creativo. L’avventura della scrittura è sostenuta dalla coscienza femminista ...

Libri da 97 a 102 di 295
Precedenti   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50   Successivi