Ultime uscite
Cover

IO E LORO

Sara Zanghì

Pernici, ghiandaie, volpi e pochi altri animali sono i protagonisti di sette racconti morali cui la capacità affabulatoria dell’autrice dà smalto mitico. Partecipi di una natura essenziale, fantastica, talvolta crudele, gli animali fanno da specchio e controcanto agli umani. La forza del linguaggio, asciutto ed elaborato insieme, di estrema proprietà, trasforma queste storie surreali o drammatiche in piccoli exempla di una difficile educazione sentimentale.

...

Cover

STANZE

Robert Creeley

Questa raccolta comprende poesie dell'"altrove", scritte nell' '89 (Helsinki Window) e nel '93 (Roman Sketchbook), in cui il poeta è a colloquio con se stesso e con la coscienza della lontananza. Il titolo Stanze significa coincidenza dei due spazi: interno al luogo, interno alla poesia - entrambi ripari dell'indifferenziato - in un atto di poetica congetturale.

...

Cover

DOGALI

Alberto Toni

Un libro programmatico, quasi a sembrare un manifesto. La Storia ci prende di sorpresa: cent’anni di sconfitte, di cecità e di errori. E’ questa una poesia che vaga tra il giorno e la notte, più immersa nel buio che nella luce. Non c’è crepuscolo qui ma un desiderio di vittoria mai vista. Finora nelle poesie di Toni erano i simboli universali a cercare le persone concrete, in Dogali c’è un rovesciamento di non poco conto. É il poeta nudo che grida, un attimo prima dell’annientamento...

Cover

PIER PAOLO PASOLINI, UNA STORICITA’ POETICA

Keala Jewell

A oltre vent’anni dalla sua tragica morte, non si è spenta la fama di Pier Paolo Pasolini né l’interesse per le sue opere. In questi saggi critici, scritti “con limpidezza tutta anglosassone”, Keala Jewell prende in esame i poemetti Le ceneri di Gramsci, L’Appennino, Il pianto della scavatrice, in cui la rappresentazione di Roma affronta il problema del passato, della stratificazione, e mette in rilievo un particolare segno caratteristico di queste opere “romane”...

Cover

MONASTERILE

Ultimo Bruno Conte

Un racconto rigorosamente costruito sulla disposizione allegorica di personaggi e forme: astrazioni dell'esistenza che costruiscono con le loro mosse, come in un gioco di scacchi, verifiche e domande sull'essere: domande senza risposta, con la sensazione che questa risposta non ci sarà mai. Perché, infine, è questo il senso radicale, ma anche contingente e strumentale, della costruzione di Conte: non c'è alcuna verità che deve essere rivelata...

Cover

DISPARTE

Tommaso Di Francesco

Nei dieci poemetti della raccolta Disparte il discorso poetico propone una tregua temporale, una enclave sospesa nella contraddizione della forma volta a volta apparentemente diversa. Il linguaggio della poesia attraversa i generi, evocando il mito, le storie di vita e la misura della dichiarazione di poetica. Il verso, franto, rotto e poi ricomposto, scopre come fosse la prima volta la riduzione della vita a merce, guerra e cronaca. In una sortita continua...

Libri da 205 a 210 di 309
Precedenti   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52   Successivi