NEBRIS - Sara Zanghž
NEBRIS - Sara Zanghž

NEBRIS

Sara Zanghž

Nel territorio dei Nebrodi, monti della Sicilia orientale che prendono il nome dal greco nebris,, cerbiatta, per le sfumature che assume in lontananza la varietà della loro vegetazione - si svolge questo singolare romanzo di formazione.
Nel corso del trentennio 1930/60, a seguito delle trasformazioni prodotte dalla guerra e dall'emancipazione di massa in un microcosmo ancora arcaico, le vicende di una storia familiare si intrecciano con quelle private della protagonista. Attraverso una sua personale e fantasiosa strategia di resistenza, Tonia lentamente matura le ragioni di un distacco doloroso, ma necessario per cominciare a vivere.
Una narrazione animata da personaggi femminili di grande temperamento, avvincente per la ricostruzione affettuosa e la ricchezza immaginativa.



 

Vive a Roma. È autrice delle raccolte di poesia Fort-da, prefazione di Amelia Rosselli (Ancona, 1986) e Il circo smantellato (volume collettivo “Testarda tregua”, Caltanissetta 1987). Collabora con interventi critici o con testi poetici a vari periodici letterari. Per Empirìa ha pubblicato nel 1995 il libro di versi La sospettata inclinazione, Premio di Poesia Dario Bellezza 1997.

NEBRIS
Sara Zanghž

Collana: Euforbia
ISBN: 978-88-87450-28-6
Anno: 2003
Pagine: 256
Prezzo: 14,00 Ä

Ricerca Libri

.