SETTIMA SILLOGE - Giuseppe Persichetti
SETTIMA SILLOGE - Giuseppe Persichetti

SETTIMA SILLOGE

Giuseppe Persichetti

Quando m'eri vicina l'usignolo

cantava al plenilunio come adesso

e adesso sgorga il pianto che ho represso

quando partendo m'hai lasciato solo:

questo mio cuore ognora

al tuo cuore è congiunto da un amplesso

come due suoni di un violino stesso,

come due raggi d'una stessa aurora.



 

Giuseppe Persichetti vive e lavora a Roma. Ha pubblicato nel 1997 il libro di sonetti Dedicato a Corinna (Roma, Newton & Compton) e nel 1999 Madrigali e Sonetti (Roma, Empirìa)

SETTIMA SILLOGE
Giuseppe Persichetti

Collana: Utopia
ISBN: 978-88-87450-55-2
Anno: 2005
Pagine: 80
Prezzo: 11,00 Ä

Ricerca Libri

.