STANZE - Robert Creeley
STANZE - Robert Creeley

STANZE

Robert Creeley

Questa raccolta comprende poesie dell'"altrove", scritte nell' '89 (Helsinki Window) e nel '93 (Roman Sketchbook), in cui il poeta è a colloquio con se stesso e con la coscienza della lontananza. Il titolo Stanze significa coincidenza dei due spazi: interno al luogo, interno alla poesia - entrambi ripari dell'indifferenziato - in un atto di poetica congetturale.



 

Robert Creeley nasce ad Arlington, Massachussetts, nel 1926. Studia a Harvard ma nel '44 lascia l'università per arruolarsi nell'esercito. Negli anni '50 si avvia alla sua carriera artistica collaborando alla rivista Origin e insegnando al Black Mountain College, dove stringe intense relazioni con la nuova avanguardia americana: John Cage, John Chamberlain, Merce Cunningham e altri. Oggi vive e insegna a Buffalo, continuando ad alternare l'attività di docente con soggiorni nel Maine e all'estero. Negli ultimi anni è tornato in Europa, anche per lunghi periodi, e le sue poesie testimoniano quanto tali soggiorni abbiano inciso nella sua scrittura. Creeley è poeta che da sempre sperimenta e collabora con varie forme d'arte: il jazz, la pittura, la grafica, la fotografia, innestando i modi e gli apporti di queste esperienze nel suo linguaggio poetico. In Italia, oltre alla raccolta Per Amore (Mondadori, 1971) e Poi (Edizioni del Leone, 1985), sono presenti varie sue poesie in Black Mountain: Poesia & Poetica (Euroma, 1987) e Multiplazioni (Supernova, 1988).

STANZE
Robert Creeley

Collana: Sassifraga
ISBN: 978-88-85303-21-8
Anno: 1995
Pagine: 70
Prezzo: 12,00 Ä

Ricerca Libri

.