CAUTIO CRIMINALIS - Alfonso Malinconico
CAUTIO CRIMINALIS - Alfonso Malinconico

CAUTIO CRIMINALIS

Alfonso Malinconico

Prefazioni di Anna Foa e Francesco Muzzioli

Le condizioni della donna ed i processi a streghe e untori hanno ispirato all’autore il saggio sulla Storia della Colonna Infame, l’azione drammatica Il Canape e le poesie da cui sono state tratte le novanta qui presentate.
Il libro è diviso in cinque sezioni: Tortura; Stregologia; Untori; Caterinetta; Salem. Tranne la seconda che ne ha dieci, tutte contengono venti componimenti.
Numerose le fonti dirette e indirette, ma fondamentale è la Cautio criminalis, che dà il titolo alla raccolta, di Friedrich Von Spee, in Italia a cura di Anna Foa, per la Salerno Editrice, Roma, 1986. L’opera è uno schermo dietro al quale scorgi il vero protagonista, ancora in bilico tra l’esaltazione di ogni forma d’arte e il magistero del giudice, spesso costretto a toccare con mano, nella quotidianità della professione, il fallimento dell’ideale della giustizia.



 

Alfonso Malinconico fin dagli anni Cinquanta è impegnato nella letteratura e nelle arti figurative, ha tenuto mostre personali e partecipato a rassegne. Ha pubblicato vari libri di poesia, da Le parole e noi; Appuntamento a Elsinore; Te agradezco España; Il sonno della ragione produce mostri e molti altri fino al recente Sul rame dei sogni con prefazione di Giorgio Patrizi. Ha collaborato con «Annali della Facoltà di Magistero dell’Università di Messina», «Prospettive Libri», «Il Democratico», «Roma», «Napoli Notte» e con alcune riviste americane, tra cui «Gradiva» e «American Journal of Italian Studies». Ha tradotto Jules Laforgue, Cervantes, Octavio Paz.

CAUTIO CRIMINALIS
Alfonso Malinconico

Collana: Sassifraga
ISBN: 978-88-85450-66-8
Anno: 2006
Pagine: 128
Prezzo: 12,00 Ä

Ricerca Libri

.